martedì 25 settembre 2007

hawaii gate 25

l’ultima volta che ho preso un aereo ero diretta alle Hawaii. terre lontane, palme, cocco, sole e mare. cartolina di un sogno che diventa realtà. sbarco e dopo aver annusato la mia meravigliosa collana di fiori mi siedo a guardare le onde di cristallo. e penso: ma laggiù in Italia come diavolo fanno a vivere senza tutto questo? cerimonie di benvenuto, saluti affettuosi, sorrisi smaglianti e chili di ottimismo che si tagliano a fette. no. la vita lì è carica di polemiche inutili, vagonate di lavoratori precari, smog, parole inutili, trasmissioni tv. ok. è proprio bello essere qui e viaggiare e guardare il mondo a testa in giù.

Nessun commento: