venerdì 30 novembre 2007

sciopero generale

oggi ho provato una rabbia incontrollabile. dopo vent'anni ho riprovato la voglia di dare un pugno fortissimo a qualcosa o a qualcuno: questa volta al cartellone della metro, quello che manda la pubblicità su nastro con sfondo luminoso. poi per un secondo ho pensato, ma poi mi multano, mi arrestano, mi chiedono se sono diventata pazza furiosa.... vabbè. ho desistito. ma non contenta sulla pensilina ho dato un pugno sul muro. maccome? una persona tanto calma e caruccia come te, direbbe chi mi conosce, che ti è successo???? è successo che per prendere questa maledettissima metro ho dovuto fare i salti mortali, parcheggiare in curva, correre a perdifiato (non ho fiato, fumo come una turca) e farmi chiudere il cancello alle spalle e non in faccia, ma giusto per un soffio. perché mi arrabbio? perché una grande città va nel caos più totale e io penso di uscire matta quando mi immagino sulla tangenziale chiusa nell'abitacolo per ore a imprecare... m'incazzo perché odio i sindacati. m'incazzo perché a me non mi si fila nessuno...cioè nessuno si fila le mie istanze, direbbero loro!!!!!!!!!!!!!! e poi concludo ancora più incazzata che se non ci avessi creduto io quella fottutissima metro non l'avrei presa stamattina. e invece ho creduto di farcela e ce l'ho fatta. è così. non c'è nulla da fare. se ci credi le cose accadono. ma oggi questa considerazione mi fa incazzare anche lei......

1 commento:

alessandro ha detto...

io non mi sono incazzato come te, perché di arrivare in ritardo al lavoro non mi importava più di tanto. però la gente incazzata l'ho vista, quando l'altoparlante della metro ha annunciato la sospensione del servizio mezz'ora prima dell'inizio ufficiale dello sciopero, mentre i cartelloni luminosi in superficie continuavano automaticamente a dare il treno in arrivo dopo due minuti... cosa che aveva spinto molti a fare una corsa giù per le scale, per non perderlo.

sono io. blogger.com ha di nuovo cambiato l'identificazione nei commenti, ha tolto una possibilità: ora non posso mettere più un nome e un indirizzo internet, devo per forza fare il login con un'identità google o blogger... non capisco perché devono mettere queste barriere.