sabato 8 dicembre 2007

che lavoro avrei voluto fare?

sondaggio su "il lavoro che vorrei per i miei figli e quello che avrei voluto per me": la prima risposta, quella dichiarata dagli intervistati più volte e in tutte le domande fatte, è il calciatore per lui e la velina per lei. anche se il sondaggio in questione è stato realizzato da ipsos per vanity fair, e quindi il target di riferimento è di un certo tipo, la cosa non può che lasciarmi perplessa. a queste due stimate professioni seguono il/la professionista. ok. questa la condivido un po' di più. da piccola non ricordo cosa volessi fare da grande. forse non l'ho mai dichiarato in tenera età. ma da grande ho scelto un mestiere che mi piace a prescindere dai soldi guadagnati. quindi il mini sondaggio che ho appena fatto a me stessa prevede tre risposte: 1) sono una fessona 2) non avevo capito nulla e continuo a non capire nulla di come gira il mondo 3) sono un'inguaribile idealista proletaria

2 commenti:

stellinorama ha detto...

1 la stilista
2 la ballerina
3 la bibliotecaria
4 la giornalista
5 l'assistente sociale
6 la ristoratrice
7 la tramezzinista

(l'ordine cronologico in cui li ho manifestati)

la sig.rina Piva Coatta ha detto...

come sai, una parte del manuale "come stare al mondo e cadere sempre in piedi" a noi non l'hanno letto!! O almeno hanno saltato i capitoli più importanti: come far fruttare l'essere donna e scalare le vette con le tette; quali mestieri fare per essere ricchi: tutti tranne quelli che hanno a che fare con la cultura, la scrittura, l'arte, la ricerca etc!!...insomma è sempre una questione di buone letture fatta da piccoli!!!