martedì 24 giugno 2008

piccoli sfoghi

c'era un tempo in cui avevo dei capi adorabili, punti di riferimento, affidabili, da ammirare e da cui imparare ogni giorno. un tempo lontano. lontanissimo da oggi. un tempo che sembra preistoria se paragonato all'oggi. oggi ho un capo che detesto, disistimo, disprezzo, mal tollero, odio, da cui non imparo mai nulla, tranne l'arte di sopravvivere al feroce istinto di urlargli in faccia il mio disprezzo. oggi ho sentito il sangue arrivare al cervello in un lampo, la gola chiusa da un istante di rabbia e raggi di veleno che mi trafiggevano la spina dorsale. poi il nulla. lacrime represse. calma piatta. ragione. razionalità. istinto. tutto questo mi ha riportato sulla retta via. e dopo un'ora ero di nuovo pronta a sorridere indifferente al mio capo e al resto del mondo. è forza? missà missà

giovedì 19 giugno 2008

a proposito di oscar

le donne non si comprendono, si amano. (oscar wilde)
che altro aggiungere...

mercoledì 11 giugno 2008

bella giornata

ci sono delle giornate in cui tutto sembra andare per il verso giusto. magari non succede nulla di memorabile ma senti che tutto gira bene. tutto è ok. anche dopo lo smacco subito dai nostri azzurri lunedì, anche se oggi fa un caldo afoso pesante, anche se domenica prossima avrei voluto stare con le mie amichette che non vedo da secoli e invece no, non posso proprio esserci. vabbé. ma la verità è che mi sento davvero bene, fuori e dentro.