mercoledì 30 luglio 2008

arroganza by the way

gli arroganti sono insopportabili e circondano gli spazi vitali delle persone che credono ancora, come vecchi illusi, nella democrazia in senso lato e in senso strettissimo. di chi come me crede nella collaborazione, nel dialogo, nello scambio di idee, nel progresso fatto di crescita personale e collettiva. sono insopportabili e basta. io li rifuggo come la peste e invece eccomene uno parato dinanzi, fisicamente davanti alla mia postazione, col quale devo pure avere a che fare quotidianamente, direttamente. non credo di poter fare l'abitudine a questo. comunque ho capito oggi, in via definitiva, che gli arrogant vanno trattati a pesci in faccia.

martedì 29 luglio 2008

novità

ci sono delle giornate che non si dimenticano. a volte si susseguono, una dopo l'altra, ma difficilmente per più di due ogni volta. vabbè. ho visto due volti, due verità. uno, oggi. piccolo piccolo che mi ha conquistato l'anima. l'altro, lontano, che mi ha riconquistato. era il volto di un affetto caro che fa breccia dopo settimane di non-silenzio per riportare una ventata di ottima sensibilità.

mercoledì 9 luglio 2008

nuove ere

non trovo più molto tempo per scarabocchiare sul blog ma trovo sempre il tempo per leggere ogni mattina e ogni sera i miei blog preferiti. sto vivendo una nuova era. al lavoro sono dura cinica spietata con i nuovi soggetti che circolano nell'open space, sono indifferente alle frivolezze, non amo più fare shopping indifferenziato ma prediligo quello mirato, utile, necessario. sarà che la mia vita è cambiata, decisamente. penso al futuro. ripenso al passato. guardo all'oggi. in apparenza processi banali ma che mi inchiodano a un meraviglioso intimismo che mi fa ignorare il superfluo, detestandolo a volte.