giovedì 21 maggio 2009

strisce e fiori d'asfalto

se si attraversa la strada a una distanza di 20 metri dalle strisce pedonali il vigile ti può multare. tutti i santissimi giorni la sottoscritta gira per le vie della capitale zona cupolone con un coccetto comprensivo di infante assonnacchiato. e ogni giorno sembra di percorrere un tracciato di prova per pneumatici antighiaccio. frena, curva, gira, rallenta e stoppa la carrozza: questo è l'imperativo! e quando si raggiungono le meravigliose strisce zebrate soltanto una volta su dieci possono essere considerate libere da ingombri. spesso mi vien voglia di prendere a calci le macchine e fare dei bozzi giganti sulle carrozzerie lucenti o impolverate... mi prende una rabbia che reprimo subito perché davanti a me ho l'infante che non voglio mi veda furente, non ancora. e se iniziassi a spaccare specchietti delle auto selvagge mi multerebbero? di contro oggi dopo aver fatto slalom e contro slalom arrivo a ridosso del grande portone delle meraviglie, il palazzo dell'ufficio, e l'occhio mi cade per terra in un microscopico angoletto dove era cresciuta una margherita gialla. sola soletta, in mezzo all'asfalto del marciapiede. allora ho pensato, meravigliooooosooooo

Nessun commento: