martedì 27 ottobre 2009

quando una giornata è interminabile

quando hai la sensazione di vivere in una bolla trasparente che naviga avulsa da tutto.

quando tutto sembra girare intorno e tu stai immobile.

quando il tempo sembra non avere una scansione.

quando nulla sembra avere senso e cerchi un punto fisso a cui aggrappare l'anima.

quando metti tutto in discussione, ma non proprio tutto.

quando non riesci a vedere oltre ma sai che un domani esiste ed è bello.

sono giorni confusi o immobili. sono quelle pause dall'esistenza che mescolano la vita e le fanno avere una nuova luce che non riesci ancora a vedere.

quando ti chiedi cosa ti ha portato fino a qui e non hai una risposta.

quando non riesci a mettere in fila i pensieri perché sono uno sopra l'altro.

quando sei disillusa, disgustata ma pensi che non può essere diverso da così.

quando ti guardi attorno in un luogo e ti senti lontano milioni di anni luce ma non sai neppure dove vorresti essere.

quando un mal di testa ti avvolge le tempie e la nuca e sai che sono i pensieri che stritolano i neuroni.

quando vorresti cambiare pianeta ma non hai la navicella per partire.

quando devi dormire e sai che non ci riuscirai e tutto rimbomba dentro l'encefalo.

quando non hai nulla da dire e vorresti urlare

Nessun commento: